La fondazione – il centro di alta formazione cinematografica

La Fondazione “Fare Cinema” – presieduta da Marco Bellocchio – è il centro di alta formazione cinematografica che offre ogni anno corsi (regia, sceneggiatura, produzione…) progettati e costruiti coinvolgendo, nella direzione didattica e nella docenza, registi, sceneggiatori, autori e professionisti del settore, di altissimo profilo artistico.
L’eccellenza dei docenti, l’originalità dei percorsi didattici che prevedono perlopiù un esito artistico, la sinergia tra teoria e pratica caratterizzano la proposta formativa della Fondazione “Fare Cinema”. 

La storia – il punto d’arrivo di un percorso ventennale

La costituzione della Fondazione “Fare Cinema” è il punto di arrivo di un lungo e appassionato percorso iniziato a Bobbio nel 1995 per opera di Marco Bellocchio che decise di dare vita al progetto di formazione “Farecinema/incontro con gli autori”, un laboratorio per insegnare il mestiere della regia cinematografica ai giovani.
Partì così, in sordina, a Bobbio – il borgo sui colli piacentini dove il regista piacentino ha girato “I pugni in tasca” nel ’65 – uno dei progetti di formazione più interessanti e originali mai realizzati.
Da allora infatti per due settimane all’anno Bellocchio si ritira a Bobbio e in full immersion scrive e realizza un cortometraggio, facendosi affiancare dagli studenti che hanno l’opportunità di percorrere tutte le fasi creative di una produzione cinematografica e di lavorare al fianco di un Maestro del cinema.
Con pochi mezzi Bellocchio e le (oggi centinaia) di ragazzi che si sono formati con Fare Cinema sperimentano in un clima di totale libertà creativa e producono risultati eccezionali tanto che Sorelle Mai, il film nato dalle edizioni dei laboratori estivi a Bobbio, viene presentato alla Mostra del Cinema di Venezia del 2010.
Proprio il 2010 segna una tappa importante del progetto perché Marco Bellocchio, Paola Pedrazzini e Pier Giorgio Bellocchio costituiscono l’Associazione Marco Bellocchio che dà impulso e nuova linfa a Fare Cinema conferendo al progetto maggiore struttura e sistematicità, affiancando al corso di alta formazione cinematografica un seminario residenziale di critica cinematografica e dei percorsi di stages con le scuole (superiori e università).
Dopo anni di lavoro inizia così una nuova e stimolante avventura culturale diretta dall’Associazione M.B. che inizia ad elaborare il progetto di una scuola permanente di alta formazione cinematografica.
Nel 2016 il ministro dei Beni Culturali annuncia in una conferenza stampa a Bobbio, insieme a Marco Bellocchio e Paola Pedrazzini, l’imminente costituzione del Centro permanente di Alta Formazione Cinematografica “Fare Cinema”.
Nel 2017 viene ufficialmente costituita a Roma la Fondazione Fare Cinema, che vede tra i primi soci fondatori l’Istituto Luce e l’Associazione Marco Bellocchio.